Social Media Sports News
_____________________________________________________________________________________________________________________________________

Tweet polemico di Meggiorini dopo Juve-Torino. Poi si scusa e cancella l'account.

Il Derby di Torino ha visto la vittoria della Juventus per 1-0 ma come nel caso del match di andata, il post partita è stato caratterizzato dalle polemiche anche sui social.
Nell'immediato dopopartita l'attaccante granata di scuola Inter Riccardo Meggiorini ha inviato su Twitter un messaggio polemico, con un chiaro riferimento all'arbitro Rizzoli, reo di non aver concesso un rigore al Torino per fallo di Pirlo su El Kaddouri.

Forse conscio dell'errore commesso, ma più probabilmente ammonito dallo staff digital del Torino FC, nel tardo pomeriggio di ieri l'attaccante ha rimosso il tweet, inviandone un altro di scuse addossando la colpa all'adrenalina del postpartita:

"L'adrenalina post derby gioca brutti scherzi,la mia voleva essere soltanto una battuta,per alcuni infelice,per questo ho rimosso il tweet. Non volevo farne una questione di stato! Un pó d ironia non guasta mai!!!!!".

Meggiorini parla di semplice ironia, ma dopo poche ore cancella addirittura l'account su Twitter, una fuga che sa di colpevolezza.


Nel frattempo il capitano dei granata Kamil Glik (@kamilglik25) ha pensato bene di retwittare la foto di un tifoso che ritraeva il fallo da rigore, attirandosi inevitabilmente le ire dei tifosi bianconeri.


Durante la partita di andata tra Torino e Juventus erano state invece le due società a rendersi protagoniste di un simpatico siparietto rispondendosi a colpi di tweet infuocati.

Poco tempo fa, in un post su Sportsays.net avevamo riportato un'intervista al giocatore del Bari Gennaro Delvecchio che criticava i social network, giudicandoli un problema per i giovani calciatori. Come in quel caso ci sentiamo di dissentire: i social sono solo dei mezzi, tutto dipende dall'uso che se ne fa. I giovani dovrebbero solo essere educati ad un uso responsabile ma, considerando che sia Meggiorini che Glik sono giocatori professionisti da tempo, pare che non siano solo i giovani ad aver bisogno di essere istruiti all'uso corretto dei social media. 

Francesco Bossoni

Francesco Bossoni è uno studente di Marketing e Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo (ITA), aspirante giornalista e amante del web e dello Sport. Dalle sue principale passioni -Comunicazione e Sport- egli sviluppa un grande interesse per lo sport digitale e comunicazione sportiva. Decide allora nel 2012 di lanciare sportsays.net, il primo blog italiano dedicato alla comunicazione social in ambito sportivo.

Translate

L'autore

Francesco Bossoni è uno studente di Marketing & Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo (ITA), aspirante giornalista e amante del web e dello Sport. Dalle sue principale passioni -Comunicazione e Sport- egli sviluppa un grande interesse per lo sport digitale e comunicazione sportiva. Decide allora nel 2012 di lanciare sportsays.net, il primo blog italiano dedicato alla comunicazione social in ambito sportivo.


Portfolio website francescobossoni.me

Segui Francesco su Twitter

Collegati con Francesco su LinkedIn

Aggiungi Francesco alle tue cerchie su  Google+

Follow by Email