Social Media Sports News
_____________________________________________________________________________________________________________________________________

Social media e Grabyo: la svolta digitale di Wimbledon

L'edizione 2014 di Wimbledon sarà ricordata come la più 'social' della storia grazie a Twitter e al video player Grabyo.



Gli organizzatori del torneo hanno infatti puntato forte su Twitter come piattaforma Second Screen per portare i fan più vicini all'azione.

Per la prima volta, i contenuti generati dagli utenti - compresi i tweet, le foto e i voti - appariranno sul grande schermo social dell'Henman Hill. Il pubblico presente al torneo sarà stimolato al dialogo con gli account social del torneo e dei campioni impegnati nella competizione, e potrà confrontare le proprie risposte con il pubblico a casa.

Nel 2013, sono stati inviati più di 6,6 milioni di tweets riguardanti il torneo e la vittoria di Murray è stato il terzo evento più menzionato dell'anno nel Regno Unito.
Quest'anno, il 63% degli utenti di Twitter britannici ha programmato di guardare o seguire il torneo di Wimbledon e il 71% di questi ha dichiarato che Twitter li aiuterà a sentirsi più vicini alla manifestazione, anche da casa.

Un Centro di Comando social, alimentato da IBM SoftLayer, fornirà dati e approfondimenti sulle conversazioni social che si svolgono dentro e fuori dal campo, individuerà i temi di tendenza e aiuterà la diffusione dei contenuti social relativi ai singoli atleti, alla geolocalizzazione dei tweet e alla classifica dei giudici più social.

Il digital team di Wimbledon sta anche lavorando con il video player Grabyo per la fornitura dei replay in diretta su Twitter in modo da portare nel Centre Court tutte le comodità della couch experience.





Inoltre, per sostenere il tennista locale Andy Murray, campione uscente del singolo maschile, il digital team di Wimbledon ha ideato un'iniziativa particolare. Ogni fan che invierà un tweet contenente l'hashtag #WelcomeBackAndy riceverà un messaggio con foto digitale autografata dal campione scozzese.



Alexandra Willis, Responsabile dei contenuti e della comunicazione a Wimbledon, ha dichiarato al Telegraph:
"Solo mezzo milione di persone si recando a Wimbledon, mentre noi abbiamo un pubblico digitale di oltre 20 milioni di utenti. Per questo è necessario rendere i nostri canali digitali i migliori mezzi per seguire il torneo pur non essendo fisicamente qui. Le persone che invieranno dei tweet lo faranno a prescindere da noi, ma i nostri sforzi sono orientati al coinvolgimento di questi utenti nella conversazione, cercando di spingerli a dialogare direttamente con noi. Questa è l'idea che c'è dietro all'iniziativa #WelcomeBackAndy".

La Willis ha però riconosciuto anche il rischio che la troppa attività social media possa diventare una distrazione dal tennis. Gli sforzi del digital team di Wimbledon sono quindi concentrati sulla collina e nel parco circostante, piuttosto che sui campi stessi.
"Noi di Wimbledon non abbiamo voluto mettere schermi all'interno del Centre Court, distraendo gli spettatori, perché quando qualcuno è sul campo centrale si trova su un terreno sacro ed è lì solo per guardare il tennis".

Francesco Bossoni

Francesco Bossoni è uno studente di Marketing e Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo (ITA), aspirante giornalista e amante del web e dello Sport. Dalle sue principale passioni -Comunicazione e Sport- egli sviluppa un grande interesse per lo sport digitale e comunicazione sportiva. Decide allora nel 2012 di lanciare sportsays.net, il primo blog italiano dedicato alla comunicazione social in ambito sportivo.

Translate

L'autore

Francesco Bossoni è uno studente di Marketing & Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo (ITA), aspirante giornalista e amante del web e dello Sport. Dalle sue principale passioni -Comunicazione e Sport- egli sviluppa un grande interesse per lo sport digitale e comunicazione sportiva. Decide allora nel 2012 di lanciare sportsays.net, il primo blog italiano dedicato alla comunicazione social in ambito sportivo.


Portfolio website francescobossoni.me

Segui Francesco su Twitter

Collegati con Francesco su LinkedIn

Aggiungi Francesco alle tue cerchie su  Google+

Follow by Email