Social Media Sports News
_____________________________________________________________________________________________________________________________________

PSG-Chelsea: il match si è giocato su Facebook

Per i Quarti di Finale di Champions League il PSG ha lanciato l'hashtag #PARISCHAMPIONSDREAM e ha sfidato il Chelsea a colpi di post su Facebook.








I Quarti di Finale di Champions sono una sorta di limbo: una squadra che arriva sino a questo punto è combattuta tra il desiderio di arrivare fino in fondo e la paura di dirlo ad alta voce per evitare che il sogno svanisca.

A Parigi però sembrano non conoscere il significato di scaramanzia e non hanno paura di dichiarare apertamente la propria volontà di arrivare alla finale di Lisbona? tanto da aver lanciato l'hashtag #PARISCHAMPIONSDREAM.
Il primo ostacolo che si è frapposto tra i francesi e il loro traguardo continentale è però il Chelsea di José Mourinho, una squadra tra le favorite per la vittoria finale.
Forse per intimorire gli avversari oppure per stuzzicarli emotivamente, il PSG ha pubblicato sulla propria pagina Facebook una foto provocatoria raffigurante la Tour Eiffel, l'orgoglio di Parigi, sottolineando che Londra non aveva nulla del genere con il claim "Can You Do This?




Il team digital del Chelsea ha incassato il colpo ma ha risposto prontamente a sua volta con un post su Facebook in cui ha taggato la pagina del PSG. Londra non ha certo nulla da invidiare a Parigi e nel post di risposta dei Blues ecco apparire lo stesso claim usato dai francesi ma con una fotografia del Big Ben.





Ma il simpatico siparietto su Facebook era destinato a non fermarsi e la contromossa dei parigini non si è fatta attendere tanto che poco dopo sono state pubblicate alcune immagini di opere d'arte di Parigi raffiguranti la coppa della Champions. Anche nella Gioconda di Leonardo appare sullo sfondo una coppa simile a quella  del trofeo continentale, come se il genio italiano avesse profetizzato la vittoria del PSG già in epoca Rinascimentale.





Lo scontro social è poi proseguito con il Chelsea che a sottolineato, senza troppo "aplomb inglese", l'assenza di Coppe dalle grandi orecchie nella bacheca dei parigini e il PSG che ha risposto con una fotografia di Beckam sottolineando come i Blues non abbiano mai avuto l'onore di avere un giocatore di quel talento nella propria rosa.







Poi la palla è passata al campo che ha fornito un verdetto definitivo: 3-1 per i francesi e Chelsea che dovrà giocare la partita della vita in casa a Stamford Bridge. E il trionfo del PSG ha colpito anche Facebook dove i parigini hanno avuto l'ultima parola pubblicando questo post:




Non è il primo botta e risposta sui fra due squadre ma è forse la prima volta che le compagini coinvolte si preparano così a giocare una competizione europea. Inoltre, i battibecchi sui social avvengono solitamente su Twitter e per contrasti reali. In questo caso quella del PSG sembrava una vera e propria iniziativa social come parte di una strategia digitale più ampia. A dimostralo la presenza di fotografie e immagini curiose che certamente non possono essere state costruite in maniera improvvisata, ma con una ricerca accurata e una pianificazione attenta. I dati parlando sa soli: come riportato dal blog francese MarketingDigital-Football.com l'incontro tra PSG e Chelsea è stato tra gli eventi più chiacchierati sui social tanto che nei soli 90 minuti del match sono stati generati oltre 73 mila tweet con l'hashtag #PSGCHE e più di 300.000 in totale riferiti alla partita. Inoltre, la pagina Facebook ufficiale del PSG ha guadagnato 11.894 fan e 2.227 followers su Twitter.
Vittoria sul campo e anche sui social, Chapeu PSG!

Francesco Bossoni

Francesco Bossoni è uno studente di Marketing e Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo (ITA), aspirante giornalista e amante del web e dello Sport. Dalle sue principale passioni -Comunicazione e Sport- egli sviluppa un grande interesse per lo sport digitale e comunicazione sportiva. Decide allora nel 2012 di lanciare sportsays.net, il primo blog italiano dedicato alla comunicazione social in ambito sportivo.

Translate

L'autore

Francesco Bossoni è uno studente di Marketing & Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo (ITA), aspirante giornalista e amante del web e dello Sport. Dalle sue principale passioni -Comunicazione e Sport- egli sviluppa un grande interesse per lo sport digitale e comunicazione sportiva. Decide allora nel 2012 di lanciare sportsays.net, il primo blog italiano dedicato alla comunicazione social in ambito sportivo.


Portfolio website francescobossoni.me

Segui Francesco su Twitter

Collegati con Francesco su LinkedIn

Aggiungi Francesco alle tue cerchie su  Google+

Follow by Email