Social Media Sports News
_____________________________________________________________________________________________________________________________________

La grande risposta di Dani Alves al razzismo

Ennesimo episodio di razzismo nel calcio. Nel match di Liga tra Villareal e Barcelona la vittima  del gesto è stato il terzino blaugrana che però non ha fatto drammi e ha risposto in una maniera inaspettata.








Minuto 76 del match tra Villareal e Barcelona. Il blaugrana Daniel Alves si appresta a calciare un corner dalla bandierina quando dagli spalti del Madrigal i tifosi amarillos si esibiscono in uno dei più gettonati sfottò razzisti nel calcio: il lancio di banane. Vittima dei supporter dei sottomarini è lo stesso Dani Alves che invece di risentirsi e uscire dal campo come fece il suo connazionale Roberto Carlos all'Anzhi Machačkala nel giugno del 2011, ha agito diversamente, spiazzando i tifosi del Villareal.

Il giocatore infatti, prima di rimettere in gioco il pallone, ha racolto una banana, l'ha sbucciata e ne ha staccato un pezzo con un morso lanciando poi quello che ne restava vicino ai cartelloni pubblicitari. Una mossa che ha zittito l'intero Madrigal e che rappresenta un duro colpo per quei tifosi che confondono gli sfottò calcistici con il crudo razzismo.

Il giocatore è poi tornato su quanto accaduto pubblicando il video della sua prestazione anti-razzista su Instagram e commentando con ironia:
"Mio padre mi ha sempre detto: figlio mangia la banana che impedisce crampi lol, come avete fatto ad indovinare? hahaha"


Anche Neymar, compagno di squadra e grande amico di Alves ha voluto far sentire la propria voce postando una foto con il figlio e due immancabili banane.




Il gesto di Dani Alves è diventato virale e, anche attraverso l'uso dei social, ha riscritto il ruolo della banana, ora non più simbolo razzista ma alimento essenziale per i muscoli degli atleti e ha costretto i tifosi razzisti a cercare un altro frutto.

Francesco Bossoni

Francesco Bossoni è uno studente di Marketing e Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo (ITA), aspirante giornalista e amante del web e dello Sport. Dalle sue principale passioni -Comunicazione e Sport- egli sviluppa un grande interesse per lo sport digitale e comunicazione sportiva. Decide allora nel 2012 di lanciare sportsays.net, il primo blog italiano dedicato alla comunicazione social in ambito sportivo.

Translate

L'autore

Francesco Bossoni è uno studente di Marketing & Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo (ITA), aspirante giornalista e amante del web e dello Sport. Dalle sue principale passioni -Comunicazione e Sport- egli sviluppa un grande interesse per lo sport digitale e comunicazione sportiva. Decide allora nel 2012 di lanciare sportsays.net, il primo blog italiano dedicato alla comunicazione social in ambito sportivo.


Portfolio website francescobossoni.me

Segui Francesco su Twitter

Collegati con Francesco su LinkedIn

Aggiungi Francesco alle tue cerchie su  Google+

Follow by Email