Social Media Sports News
_____________________________________________________________________________________________________________________________________

Mourinho diventa il volto Yahoo e inaugura un blog su Tumblr

Yahoo ha ufficializzato ieri l'ingaggio di José Mourinho come Global Football Ambassador per il 2014, anno in cui il calcio assume ancor più rilevanza in vista di un evento globale come i Mondiali in Brasile. Come previsto dall'accordo con Yahoo, Mourinho ha inoltre lanciato un blog su Tumblr mourinhoforyahoo.tumblr.com.

Foto da mourinhoforyahoo.tumblr.com


Sembra quindi che oltre a rappresentare Yahoo con la propria immagine, durante i Mondiali il manager portoghese svestirà i panni da allenatore per indossare quelli dell'opinionista sportivo. Attraverso il blog Mourinho commenterà le partite delle nazionali mondiali, fornendo suggerimenti e analisi delle squadre impegnate in Brasile e dando la sua personale quanto originalissima opinione sui match.


Dopo aver speso 1,1 miliardi dollari per l'acquisto di Tumblr, Yahoo ha scelto di sfruttare l'immagine dell'istrionico manager portoghese per diffondere la piattaforma di blogging tra gli amanti del calcio in coincidenza con la Coppa del Mondo.  
Con un numero di utenti mensili superiori ai 300 milioni, Tumblr è una delle piattaforme maggiormente in crescita e l'acquisizione da parte di Yahoo consente di ampliare gli obiettivi in termini di users. L'accordo con l'attuale manager del Chelsea punta quindi a svincolare Tumblr dalla nomea di piattaforma per fotografi e professionisti di grafica per affermarsi invece come strumento polivalente e dal pubblico eterogeneo.  Mourinho si è detto curioso ed entusiasta di questo nuovo progetto e di Tumblr, che descrive come "uno strumento utile per raggiungere un pubblico enorme dal Brasile agli Stati Uniti, al Regno Unito".


Sarà interessante vedere in che direzione porterà questa strategia di Yahoo: Mourinho non ci abituato a parlare e interagire direttamente con i fan, tanto da non aver mai preso parte alle numerose iniziative social del Chelsea FC. Al contrario il portoghese predilige interfacciarsi con la stampa, che da sempre manovra a suo piacimento. Mou conosce a fondo la dipendenza che i giornalisti hanno dal sensazionalismo e utilizza questo fattore a proprio vantaggio, inscenando veri e propri spettacoli durante le conferenze stampa.
Ma il pubblico social non è come quello giornalistico: gli utenti dei social media sono più scaltri e non basta una frase ad effetto per circuirli. Vogliono essere coinvolti ed esigono rispetto e contenuti di qualità. A Mourinho il compito di non deluderli.

Francesco Bossoni

Francesco Bossoni è uno studente di Marketing e Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo (ITA), aspirante giornalista e amante del web e dello Sport. Dalle sue principale passioni -Comunicazione e Sport- egli sviluppa un grande interesse per lo sport digitale e comunicazione sportiva. Decide allora nel 2012 di lanciare sportsays.net, il primo blog italiano dedicato alla comunicazione social in ambito sportivo.

Translate

L'autore

Francesco Bossoni è uno studente di Marketing & Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo (ITA), aspirante giornalista e amante del web e dello Sport. Dalle sue principale passioni -Comunicazione e Sport- egli sviluppa un grande interesse per lo sport digitale e comunicazione sportiva. Decide allora nel 2012 di lanciare sportsays.net, il primo blog italiano dedicato alla comunicazione social in ambito sportivo.


Portfolio website francescobossoni.me

Segui Francesco su Twitter

Collegati con Francesco su LinkedIn

Aggiungi Francesco alle tue cerchie su  Google+

Follow by Email