Social Media Sports News
_____________________________________________________________________________________________________________________________________

Lazio: in volo contro il razzismo

Adesso basta. La S.S. Lazio ha deciso di dare un taglio netto agli episodi di razzismo che negli ultimi anni sono stato un tratto caratteristico della tifoseria biancoceleste. 

L'ultimo durante la finale di Supercoppa Italiana contro la Juventus tenutasi allo Stadio Olimpico di Roma. Durante il match i tifosi laziali hanno ripetutamente inveito contro i giocatori di colore della compagine torinese: Pogba, Asamoah e l'italiano di origine nigeriana Angelo Ogbonna. 

Fischi e cori di stampo razzista che non sono una novità in casa Lazio: i biancocelesti hanno già subito penalizzazioni in Europa League a causa delle manifestazioni di odio razziale da parte dei propri tifosi che sono sfociate nell'aggressione ad alcuni supporters del Tottenham lo scorso Novembre per le vie della Capitale Italiana.


La presa di posizione della società è netta: lotta al razzismo e a qualsiasi forma di discriminazione. Ma il razzismo si combatte insieme; per questo la Lazio ha deciso di coinvolgere direttamente i propri tifosi in un'iniziativa sociale: attraverso il profilo Facebook ufficiale della squadra i supporter sono stati invitati a scrivere una frase contro il razzismo. La migliore proposta è stata scelta dalla società e poi stampata sulle maglie dei giocatori in campo domenica contro l’Udinese.




I social si dimostrano ancora una volta uno strumento di coesione tra squadra e tifosi che favoriscono il raggiungimento di obiettivi comuni, come la lotta alla discriminazione.
Il razzismo è una piaga che va combattuta con l'aiuto di tutti: lo sa bene la UEFA che da anni porta avanti la campagna "Say No To Racism", scritta che campeggia sulle maglie delle squadre impegnate nelle competizioni europee. E sarebbe bene che giocatori e tifosi quella scritta la guardino qualche volta in più. 


Francesco Bossoni

Francesco Bossoni è uno studente di Marketing e Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo (ITA), aspirante giornalista e amante del web e dello Sport. Dalle sue principale passioni -Comunicazione e Sport- egli sviluppa un grande interesse per lo sport digitale e comunicazione sportiva. Decide allora nel 2012 di lanciare sportsays.net, il primo blog italiano dedicato alla comunicazione social in ambito sportivo.

Translate

L'autore

Francesco Bossoni è uno studente di Marketing & Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo (ITA), aspirante giornalista e amante del web e dello Sport. Dalle sue principale passioni -Comunicazione e Sport- egli sviluppa un grande interesse per lo sport digitale e comunicazione sportiva. Decide allora nel 2012 di lanciare sportsays.net, il primo blog italiano dedicato alla comunicazione social in ambito sportivo.


Portfolio website francescobossoni.me

Segui Francesco su Twitter

Collegati con Francesco su LinkedIn

Aggiungi Francesco alle tue cerchie su  Google+

Follow by Email