Social Media Sports News
_____________________________________________________________________________________________________________________________________

Wimbledon: Tennis e Twitter

Wimbledon, il torneo più prestigioso del tennis mondiale è ormai giunto alla quinta giornata, non senza colpi di scena. Nei giorni scorsi le sconfitte di mostri sacri come Nadal, Federer e Sharapova e i ritiri eccellenti della Azarenka e del francese Tsonga hanno condizionato notevolmente il  Torneo.

Ma lasciando i commenti sul gioco a critici ed esperti, noi ci focalizziamo sul rapporto tra i tennisti e i social media. A seguito della pubblicazione dell'infografica "Tennis Twitter Connection" da parte dell'agenzia di scommesse Unibet è interessante analizzare i giocatori e il loro uso di Twitter e, ancora più interessante, come questo rapporto incide sulla vita reale -ed economica- dell'atleta. Con questo voglio dire guadagni fuori dal campo e il modo in cui stanno utilizzando la loro presenza digitale. Ha avuto un impatto? Stanno facendo la maggior parte di loro? e sono i loro sponsor interessati?

In un mondo dove i social media sono ormai i canali di comunicazione più diretti ed immediati, nonché strumenti alternativi a disposizione del marketing, è interessante vedere la correlazione tra la presenza su Twitter di un atleta e il guadagno. L'analisi si Unibet non si ferma qui: infatti dopo aver confrontato numero di followers e premi vinti, la casa di scommesse confronta il valore di Twitter e il valore monetario del giocatore, inteso come brand. L'analisi si concentra poi sul sentiment stilando una classifica dei tennisti preferiti dal pubblico e conclude analizzando il caso di Roger Federer: l'ultimo dei big ad iscriversi a Twitter, ma comunque il più pagato.


-->

Pare quindi che social media e business sportivo non siano strettamente correlati, ma in realtà non è così. Federer ha saputo gestire la propria immagine valorizzando se' stesso come un brand e ciò gli ha garantito il successo in un'epoca in cui i social non si erano ancora affermati. oggi invece i nuovi media sono parte integrante della comunicazione sportiva: probabilmente se Federer avesse iniziato a vincere anche solo qualche anno, senza l'utilizzo dei social non sarebbe Roger Federer.




Football Rival

Francesco Bossoni

Francesco Bossoni è uno studente di Marketing e Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo (ITA), aspirante giornalista e amante del web e dello Sport. Dalle sue principale passioni -Comunicazione e Sport- egli sviluppa un grande interesse per lo sport digitale e comunicazione sportiva. Decide allora nel 2012 di lanciare sportsays.net, il primo blog italiano dedicato alla comunicazione social in ambito sportivo.

Translate

L'autore

Francesco Bossoni è uno studente di Marketing & Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo (ITA), aspirante giornalista e amante del web e dello Sport. Dalle sue principale passioni -Comunicazione e Sport- egli sviluppa un grande interesse per lo sport digitale e comunicazione sportiva. Decide allora nel 2012 di lanciare sportsays.net, il primo blog italiano dedicato alla comunicazione social in ambito sportivo.


Portfolio website francescobossoni.me

Segui Francesco su Twitter

Collegati con Francesco su LinkedIn

Aggiungi Francesco alle tue cerchie su  Google+

Follow by Email