Social Media Sports News
_____________________________________________________________________________________________________________________________________

Ultrattivi di Altamura:la prima squadra gestita via web

Allenatori e presidenti via web, seguendo il modello Barcellona. E’ l’idea lanciata dalla società di calcio A.S.D. Ultrattivi. La squadra di Altamura –comune della Murgia, in provincia di Bari- dopo un periodo glorioso che, da fine anni ’80 a fine anni ’90 l’ha vista vincere una Coppa Italia Dilettanti e partecipare a cinque campionati di Serie C (l’attuale Lega Pro), è tornata a militare nelle leghe inferiori. Per far fronte a questo periodo negativo della squadra pugliese, alcuni tifosi hanno deciso di fondare nel 2010 l’A.S.D. Ultrattivi di Altamura, la prima società sportiva ad essere interamente gestita dai tifosi via web. Attraverso il sito www.altamuracalcio.it, versando una quota di partecipazione di 24 euro annui si può diventare allenatore della squadra con il compito di votare la fiducia al mister, selezionare la formazione da mandare in campo e segnalare nuovi talenti, lavorando come vero e proprio talent scout. Versando invece la cifra di 100 euro annui si può diventare presidente della squadra e avere un ruolo manageriale importante: decidere gli acquisti e le cessioni, approvare il bilancio societario, scegliere i colori della maglia.


Il sito dell’A.S.D. Ultrattivi offre all’utente registrato la possibilità di assistere live agli allenamenti, guardare i match in diretta e chattare con giocatori e dirigenti, facendo sentire l’utente-azionista parte integrante e fondamentale del progetto.



Inoltre, per migliorare l’interazione con i propri azionisti, il club di Altamura utilizza anche i social media. Il profilo Facebook riporta aggiornamenti in tempo reale sulle partite, documenti societari,  sondaggi su calciatori e prestazioni sportive e integra la chat del sito comunicando con gli azionisti. Il canale dedicato di YouTube contiene gli highlights dei match, le interviste dei dirigenti e i video di presentazione dei giocatori (che devono farsi conoscere per aver la possibilità di essere votati nell’11 iniziale della settimana)



L’ambizioso obiettivo della dirigenza è quello di diventare come il Barcellona, ovvero vivere grazie all’azionariato popolare: come il club blaugrana rappresenta la Catalogna, così gli Ultrattivi voglio divenire un emblema del territorio pugliese, della Murgia.

“Attualmente l’associazione A.S.D. Altamura è composta da giovani, imprenditori, professionisti che con grande passione stanno portando avanti il loro ambizioso progetto: dare la possibilità a tutti i cittadini di vivere lo sport in maniera diversa, pulita e soprattutto attiva.”- dice Giacinto Fiore, uno dei Presidenti della squadra- “Visto il successo ottenuto lo scorso anno e l’ampia partecipazione di tifosi attivi, abbiamo pensato di sviluppare il progetto aprendo le porte della società a tutti coloro che desiderano diventare parte integrante di questa iniziativa. Senza dimenticare i più piccoli, ai quali sono rivolte due grandi importanti novità di questa stagione: la scuola calcio per esordienti e lo sconto per i Tifosi attivi junior”.
In programma, sempre per i più piccoli, c’è inoltre la creazione di una scuola calcio autorizzata, per coltivare in casa i propri talenti così da rendere la squadra più competitiva, seguendo anche in questo caso l’esempio del Barcellona, che costruisce “in home” i futuri campioni blaugrana.

La gestione manageriale di una squadra di calcio è un sogno di molti tifosi, che spesso provano a “realizzarlo” grazie a giochi di ruolo ( Fantacalcio, Dream Team) oppure digitali (Fifa, Pes). L’A.S.D. Ultrattivi offre la possibilità di realizzare questo sogno nella vita reale, con un aiutino dei media.


-->

Francesco Bossoni

Francesco Bossoni è uno studente di Marketing e Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo (ITA), aspirante giornalista e amante del web e dello Sport. Dalle sue principale passioni -Comunicazione e Sport- egli sviluppa un grande interesse per lo sport digitale e comunicazione sportiva. Decide allora nel 2012 di lanciare sportsays.net, il primo blog italiano dedicato alla comunicazione social in ambito sportivo.

Translate

L'autore

Francesco Bossoni è uno studente di Marketing & Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo (ITA), aspirante giornalista e amante del web e dello Sport. Dalle sue principale passioni -Comunicazione e Sport- egli sviluppa un grande interesse per lo sport digitale e comunicazione sportiva. Decide allora nel 2012 di lanciare sportsays.net, il primo blog italiano dedicato alla comunicazione social in ambito sportivo.


Portfolio website francescobossoni.me

Segui Francesco su Twitter

Collegati con Francesco su LinkedIn

Aggiungi Francesco alle tue cerchie su  Google+

Follow by Email