Social Media Sports News
_____________________________________________________________________________________________________________________________________

Ryder Cup: un’aiuto dall’alto per la compagine europea.

La vittoria della squadra europea alla Ryder Cup di Golf, ha avuto un aiuto dall’alto. La parola “alto” è volutamente scritta in minuscolo proprio perché il soccorso non è stato così Alto, ma si è fermato ad un’altezza di circa 10.000 piedi.

Infatti, durante lo svolgimento della seconda giornata di gara sono apparsi nel cielo di Medinah, Illinois (USA), dei messaggi diretti ai giocatori che si stavano sfidando sul green. Questi sky messages sono stati “scritti” da 20 aerei acrobatici in un modo che imitava il getto d'inchiostro delle stampanti su una pagina. L’autore di questa trovata è il celebre bookmaker irlandese Paddy Power, specializzato in azioni di ambush marketing.
In precedenza, sulla propria pagina Twitter, Paddy Power aveva chiesto ai fan di inviare un tweet con l'hashtag # goeurope: i migliori tweet  sarebbero stato scritto nel cielo e letti dai partecipanti della Ryder Cup. Ma non solo da loro, ovviamente. Oltre ai tifosi presenti, l’operazione di ambush marketing ha avuto successo proprio perché la Ryder Cup è da sempre vista come una sorta di sfida tra il Vecchio e il Nuovo Continente, e quindi le televisioni di tutto il mondo sgomitano per ottenere l’esclusiva dell’evento. Molti i partecipanti all'iniziativa, e tanti quelli che hanno ironizzato sulle vicende dei golfisti USA, su tutti Tiger Woods: numerosi sono stati i tweet ironici sulle sue avventure extraconiugali.

Accusato di aver favorito la vittoria europea il fondatore Paddy Power  ha risposto: -Negli anni precedenti abbiamo visto scene scioccanti delle folle americane interrompere e coprire d’insulti i giocatori europei-. Come a dire loro giocano in casa, ma il cielo è dalla nostra.

Paddy Power si quindi garantito un’elevata visibilità di primo livello, incrementata poi attraverso la diffusione sui mezzi d’informazione, e soprattutto sui social media, di questa simpatica trovata.
La simpatia sembra l’ingrediente fondamentale della comunicazione dell’azienda irlandese: essa è presente nelle pubblicità “convenzionali”, ma anche e soprattutto nelle trovate eccentriche per intrufolarsi di soppiatto in eventi di caratura internazionale e poi rubare la scena ai protagonisti
Paddy Power infatti, non è nuovo ad episodi di ambush marketing: come riportato in un articolo precedente, durante Euro 2012 l’attaccante danese Niklas Bendtner, dopo aver segnato un  gol, esultò alzando la maglia e mostrando i boxer con il marchio Paddy Power, ricevendo una multa salata dall’UEFA, ma anche i dividendi sulle vendite dei boxer, che ovviamente, subirono un’impennata.
Controversi sono anche alcuni spot TV che hanno portato a numerose denunce al comitato di controllo della pubblicità: in uno calciatori non vedenti prendevano accidentalmente calci un gatto, in un altro donne transgender fanno capolino tra il pubblico della celebre corsa di cavalli di Cheltenham, simbolo dello sport aristocratico british.







Il video postato dal numero uno del mondo Rory Mcilroy

Francesco Bossoni

Francesco Bossoni è uno studente di Marketing e Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo (ITA), aspirante giornalista e amante del web e dello Sport. Dalle sue principale passioni -Comunicazione e Sport- egli sviluppa un grande interesse per lo sport digitale e comunicazione sportiva. Decide allora nel 2012 di lanciare sportsays.net, il primo blog italiano dedicato alla comunicazione social in ambito sportivo.

Translate

L'autore

Francesco Bossoni è uno studente di Marketing & Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo (ITA), aspirante giornalista e amante del web e dello Sport. Dalle sue principale passioni -Comunicazione e Sport- egli sviluppa un grande interesse per lo sport digitale e comunicazione sportiva. Decide allora nel 2012 di lanciare sportsays.net, il primo blog italiano dedicato alla comunicazione social in ambito sportivo.


Portfolio website francescobossoni.me

Segui Francesco su Twitter

Collegati con Francesco su LinkedIn

Aggiungi Francesco alle tue cerchie su  Google+

Follow by Email